Condensa sui Vetri delle Finestre: Perchè si Forma e Come Eliminarla

condensa-sui-vetri

07 Feb Condensa sui Vetri delle Finestre: Perchè si Forma e Come Eliminarla


Condensa sui Vetri delle Finestre: Perchè si Forma e Come Eliminarla

 

In questa guida ti spiegherò qual’è la vera causa della formazione della condensa sulle finestre, quali sono i rimedi e le soluzioni più efficaci. Parleremo di condensa e muffa nei casi di finestre con i Vetri Doppi, finestre in PVC e in Alluminio a Taglio Freddo e a Taglio Termico. Leggilo fino in fondo, risultati assicurati!

Sei pronto? Iniziamo!

Ogni settimana ricevo decine di mail e telefonate di persone che, dopo aver sostituito i propri serramenti, invece che migliorare la propria situazione, l’hanno peggiorata.

  • Perchè si forma la condensa nei miei infissi in alluminio?
  • Ho fatto installare delle finestre coi vetri doppi, ma sul bordo noto la formazione di condensa, come mai?
  • Mi hanno detto che le finestre in PVC sono termo-isolanti. Allora perchè si forma la condensa al mattino?

Non avendo ricevuto risposta dalle aziende che hanno fornito i serramenti, si sono rivolti a me per una consulenza.

Dopo aver visitato casa loro ho scoperto che tutti i problemi sono stati causati da una valutazione errata o per meglio dire da una non valutazione a monte e dalla mancanza assoluta di una progettazione della posa in opera specifica per ogni finestra.

Oggi, in questo breve articolo, voglio rispondere pubblicamente a tutte le richieste che mi arrivano giornalmente.

Ti spiegherò in modo molto semplice quali sono le cause e i rimedi della formazione di condensa nelle finestre, divisi caso per caso.

Ho creato anche un video che ti potrebbe essere utile:

 

 

Essendo l’articolo molto lungo e dettagliato, ho creato un indice degli argomenti, così puoi saltare direttamente alla parte che ti interessa senza leggere per forza tutto il resto.

 

 

1. Condensa sui vetri delle Finestre in Alluminio a Taglio Freddo

pvc o alluminio condensa 

Causa

Le finestre in alluminio a taglio freddo formano condensa perché trasmettono all’interno dell’abitazione il freddo che incontrano all’esterno.

CondensaQuesto significa che se fuori ci sono zero gradi e all’interno 20°, il freddo incontrerà il caldo e, nel punto di contatto, che in questo caso è la finestra, a 13° circa (punto di rugiada) si formerà la condensa e di conseguenza la muffa.

Si comporta allo stesso modo di una bottiglia d’acqua fredda che, tirata fuori dal frigorifero e messa sul tavolo, si riempie di goccioline di condensa

Caldo + Freddo = Punto di Rugiada = Condensa

 

alluminio-a-taglio-freddo

Rimedio

A questo fenomeno non c’è soluzione, la fisica ci dice che l’alluminio è un metallo, uno dei migliori conduttori in circolazione.

Si comporta come un calorifero, ma, al contrario. D‘inverno raffredda gli ambienti e d’estate li riscalda.

Consumi più elevati di riscaldamento e raffreddamento, mancanza assoluta di benessere e di comfort. Per tutta la vita.

L’unica cosa da fare è sostituire le finestre, ma attenzione a non commettere più errori.
Non avere fretta di decidere e rivolgiti solo a professionisti del settore.
 

Prima di decidere leggi questo articolo: meglio PVC o Alluminio?

Causa: L'Alluminio conduce il freddo all'interno

Soluzione: Sostituire i serramenti

 

2. Condensa sui vetri delle Finestre in PVC e in Alluminio a Taglio Termico

condensa sui vetri

In questo caso le principali cause e soluzioni sono due:

Causa 1

Nel muro dove è fissata la tua finestra, è presente un contro-telaio metallico murato.

Hai fatto installare serramenti in PVC o in Alluminio Taglio Termico molto validi ma si forma comunque la condensa sul bordo del telaio?

Il grosso problema è che hai acquistato una finestra molto performante senza preoccuparti di come l’avrebbero posata.

Ti hanno installato una finestra con un controtelaio metallico o animella in ferro.

Partiamo dal principio. Che cos’è il controtelaio?

Il controtelaio è l’elemento di connessione tra muratura e serramento.

Dato che è un elemento che connette l’interno con l’esterno, deve essere di materiale isolante, altrimenti trasmetterà all’interno la temperatura che troverà all’esterno.

Se il controtelaio non è di materiale isolante, il freddo esterno a contatto con il caldo dell’abitazione, provoca condensa e di conseguenza muffa sui muri.

alluminio-a-taglio-termico-pvc1

Prodotto ottimo + Posa scorretta = Risultato pessimo


Rimedio 1

Devi far smontare la finestra, eliminare il controtelaio metallico e sostituirlo con un controtelaio di materiale isolante (legno o PVC).

Causa: Il controtelaio conduce il freddo all'interno

Soluzione: Smonta i serramenti e sostituisci il controtelaio metallico con uno isolante (legno o PVC)

 

Causa 2

Prima di installare la finestra, il vecchio telaio in legno è stato rivestito con una lamiera in metallo

Hai comprato finestre in PVC o in Alluminio a Taglio Termico che ti hanno installato rivestendo il vecchio telaio in legno esistente, ma si forma la condensa?

Prima di installare la finestra hanno ricoperto il telaio in legno esistente con una lamiera in alluminio che, senza interruzione, ha collegato l’esterno con l’interno.

Questo ha reso inutile il taglio termico del serramento che, a contatto con la lamiera, ha portato il freddo dall’esterno all’interno.

Il serramento diventa freddo, e il contatto con l’aria calda piena di umidità provoca la formazione di condensa, con successiva comparsa di muffe.

alluminio-a-taglio-termico-pvc2

Rimedio 2

Smontare la finestra, montare due lamiere separate (una all’interno e una all’esterno che non si tocchino fra di loro) per eliminare il ponte termico.

Causa: La lamiera conduce il freddo all'interno

Soluzione: Smonta la finestra e sostituisci la lamiera unica con due lamiere separate

 

3. Condensa sul bordo dei Doppi Vetri

condensa sui vetri


Causa

Ti si forma sempre la condensa sul bordo del vetro?

Sono i dettagli che fanno la differenza.

A volte ci soffermiamo solo a guardare il prezzo finale senza considerare che un serramento per essere veramente performante deve eccellere in tutti i suoi componenti.

Non basta che sia in PVC, legno o alluminio a taglio termico per risolvere tutti i problemi.

Sui vetri incriminati si forma la condensa perché il profilo che separa i due vetri (la cosiddetta canalina termica), invece che essere di un materiale isolante è di alluminio.

Quando fuori fa molto freddo, si raffredda anche il vetro e, dove si trova il distanziale di alluminio a contatto con i due vetri (freddo fuori e caldo dentro), si forma la condensa.

canalina-metallica


Rimedio

Devi far sostituire i doppi vetri esistenti con doppi vetri bassi emissivi con canalina termica.

Causa: La canalina all'interno dei vetri non è di materiale isolante

Soluzione: Sostituisci i doppi vetri esistenti con doppi vetri bassi emissivi con canalina termica.

 

4. Condensa all’interno dei Doppi Vetri

condensa-doppi-vetri


Causa

Se hai riscontrato la formazione di condensa all’interno dei doppi vetri della tua finestra, vuol dire che il vetro non è più a tenuta stagna, cioè che l’aria umida è entrata da una falla all’interno dell’intercapedine e ha provocato la formazione di condensa .


Rimedio

Devi far sostituire i doppi vetri esistenti.
Ti consiglio di acquistare doppi vetri basso emissivi con canalina termica.

Causa: Il vetro non è più a tenuta stagna

Soluzione: Sostituisci i doppi vetri esistenti con doppi vetri bassi emissivi con canalina termica.

 

I 10 Semplici Comportamenti per Limitare la Formazione di Condensa

Premetto che nelle situazioni descritte precedentemente è molto difficile che non si formi la condensa, perchè in tutti e 3 i casi sono presenti dei ponti termici.

Qui sotto ti scrivo i 10 comportamenti che puoi mettere in pratica fin da adesso, per limitare il più possibile la formazione di condensa:

  1. Non stendere la biancheria in casa. Far asciugare il bucato bagnato in casa aumenta il tasso di umidità
  2. Non fare asciugare il bucato bagnato sui caloriferi. Anche in questo caso ci sarebbe un aumento del tasso di umidità.
  3. Arieggia sempre i locali dopo aver fatto da mangiare o aver fatto la doccia
  4. Chiudi le porte blindate e le porte interne quando fai da mangiare o ti fai la doccia per evitare che l’aria umida raggiunga le altre stanze
  5. Arieggia 4-5 volte al giorno almeno per 3-5 minuti. Crea una corrente di aria che raffreschi la casa senza raffreddarla.
  6. In presenza di molta umidità installa ventole in bagno e cappe aspiranti in cucina per fare in modo che l’aria umida sia estratta.
  7. Arieggia per almeno 15 minuti le camere da letto al mattino appena sveglio per eliminare il vapore acqueo (umidità) prodotto durante la notte
  8. Evita di posizionare piante all’interno delle stanze dato che producono umidità
  9. Mantieni sempre la casa ad una temperatura corretta (20 gradi) per non far raffreddare i muri
  10. Tieni sotto controllo l’umidità dei locali acquistando un igrometroCon una temperatura interna di 20 gradi, il giusto grado di umidità deve essere sul valore 40%

 

Un piccolo pensiero finale

Prima di concludere l’articolo, vorrei farti leggere questa recensione, che è arrivata spontaneamente circa un anno fa sul nostro sito Tigullio Design Genova, per dimostrarti quanto sia fondamentale la posa in opera dei serramenti.

condensa sui vetri delle finestre - recensione

Se abiti in Liguria e vuoi ottenere gli stessi risultati di Michele Trenta (e di altre migliaia di persone) clicca sul pulsante qui in basso e richiedi un preventivo.

 

Conclusioni

Spero con questo articolo di aver chiarito tutti i tuoi dubbi.

Se sei di Genova e ti serve un progetto di posa in opera qualificata per problemi termici acustici o di sicurezza chiedi la mia consulenza.

Troverai i miei contatti su questa pagina. Leggi le recensioni dei nostri clienti e contattami per saperne di più.

Se il post ti è piaciuto, che ne dici di farmi un piccolo favore regalandomi un semplice +1?
A te fare click sul pulsante non costa nulla, per me è davvero importante!

Quali sono le tue domande? Scrivile nei commenti qui sotto. Sarò felice di aiutarti.

Un caro saluto,
Mauro

Valuta l'articolo -->
Valutazione Ottenuta
4 based on 223 votes
Titolo
Condensa sui Vetri Finestre: Perchè si Forma e Come Eliminarla
21 Commenti
  • Formiglio Michele
    Posted at 17:28h, 16 ottobre Rispondi

    Buonasera vorrei sapere se hai doppi infissi conviene mettere gas ai vetri o no

  • Zucchetti Claudio
    Posted at 19:56h, 11 novembre Rispondi

    Buonasera
    Ho letto il suo articolo molto interessante.
    Ho installato da poco le finestre nuove in pvc e doppi vetri: noto che rispetto alle finestre che avevo prima in legno con doppi vetri quando faccio la doccia l’umidità invece di formarsi dentro si forma fuori, al contrario di prima.
    Poi vedo che anche nelle camere riscaldate si ha lo stesso fenomeno.
    Le dico anche che ho installato un cappotto interno con isolante e carton gesso.
    Mi sa dare una spiegazione in merito?
    E in ogni caso il cambio di aria è sempre importante?
    Grazie
    Cordiali saluti.

    • Mauro (Tigullio Design)
      Mauro (Tigullio Design)
      Posted at 09:06h, 19 dicembre Rispondi

      Ciao Claudio

      Il fenomeno della condensa è provocato dall’aria umida che si forma nel bagno.

      L’unica soluzione è spalancare totalmente la finestra dopo aver fatto la doccia per fare uscire tutta l’aria umida e fare entrare aria fresca e pulita.

      Un caro saluto
      Mauro

  • Antonio Mecca
    Posted at 14:18h, 12 novembre Rispondi

    Io invece ho fatto installare serramenti in pvc con triplo vetro e noto la formazione di condensa sul vetro esterno. Da cosa può essere causata?
    Grazie buon lavoro.

    • Mauro (Tigullio Design)
      Mauro (Tigullio Design)
      Posted at 09:05h, 19 dicembre Rispondi

      Ciao Antonio

      Anche in questo caso si tratta della notevole differenza di temperatura tra l’interno e l’esterno che provoca umidità e di conseguenza appannamento del vetro.
      Il fenomeno può essere provocato anche dalla canalina in alluminio (e quindi non a bordo caldo) che separa i vetri.

      Un caro saluto
      Mauro

  • Monica
    Posted at 17:25h, 21 novembre Rispondi

    Salve, vorrei sapere se è corretto che la canalina a bordo caldo sia “tagliata” e non continua all’interno dei balconi. Ho appena acquistato infissi legno-alluminio con vetri basso emissivi e canalina a bordo termico ma mi sono accorta che c’è un taglio della canalina lungo il profilo dei balconi. E’ funzionale oppure hanno risparmiato sul materiale? Il fornitore mi ha detto che la canalina a bordo caldo non può essere continua ma io non ci credo. Grazie.

    • Mauro (Tigullio Design)
      Mauro (Tigullio Design)
      Posted at 09:04h, 19 dicembre Rispondi

      Ciao Monica,

      Il taglio della canalina a bordo caldo non compromette la funzionalità della stessa.
      Molti fornitori di finestre attuano questa pratica e non è contestabile.

      Un caro saluto
      Mauro

  • Lombardo
    Posted at 07:12h, 29 dicembre Rispondi

    Salve io ho fatto istallare degli infissi in alluminio a taglio termico,mi sono accorta che nella stanza delle bambine ogni tanto si forma condensa dentro cosa si può fare?

    • Mauro (Tigullio Design)
      Mauro (Tigullio Design)
      Posted at 17:24h, 02 gennaio Rispondi

      Ciao,

      Se si forma condensa:

      A) DENTRO AL VETRO: molto probabilmente si tratta di canalina nel vetro non termica (vedi minuto 3.17 del video: https://www.youtube.com/watch?v=joVW34j49B0&t=27s).
      In questo caso non c’è nulla da fare: quando all’esterno fa molto freddo e all’interno ci sono i caloriferi accesi, la canalina fa da ponte termico e il contatto caldo freddo si trasforma in condensa.

      B) SUI MURI: potrebbe essere un problema di installazione: potrebbero avere montato un contro-telaio in ferro oppure una lamiera di rifinitura passante dall’esterno all’interno che sono due ponti termici per eccellenza.
      Tutti e due i casi sono trattati in questo articolo.

      Un caro saluto
      Mauro

  • Adamo
    Posted at 11:35h, 14 gennaio Rispondi

    Salve, io riscontro il problema della condensa nel finestrone della camera da letto direttamente rivolto a nord ovest. L’infisso è shuco in alluminio e la condensa si forma sempre nella base del vetro e nei periodi più freddi anche sulla parte alta e sull’infisso stesso. Grazie anticipatamente!

    • Mauro (Tigullio Design)
      Mauro (Tigullio Design)
      Posted at 14:10h, 16 gennaio Rispondi

      Ciao Adamo,

      Il problema è sempre lo stesso:
      serramento in alluminio (la marca non influisce sulle prestazioni) = ponte termico.

      Il freddo esterno viene trasmesso all’interno dal profilo che incontrando il caldo forma la condensa.

      Purtroppo non è possibile porvi rimedio a meno che non si sostituiscano i serramenti con altri a profilo termico e molto performanti (attenzione ai particolari: canalina del vetro, posa in opera).

      Da preferire serramenti in legno oppure in PVC che sono materiali che non conducono naturalmente.

      Ne ho parlato approfonditamente in questo articolo: Meglio infissi in PVC o Alluminio?

      Un caro saluto
      Mauro

  • Daniela piroddi
    Posted at 13:26h, 24 febbraio Rispondi

    Buongiorno, ho fatto da poco montare finestre e portefinestre a taglio termico che potessero fare da “copertura” per il freddo e il forte vento e risultano quindi montate di fronte ai serramenti tradizionali già in dotazione. Si sta creando un problema solo con le finestre : mentre le portefinestra non hanno mai condensa e sono state montate inserendo schiuma apposita in tutto il perimetro (cosa non avvenuta per le finestre il cui telaio in alluminio è a diretto contatto con il muro), le finestre sono sempre piene di condensa, con gocce che mi trovo a dover asciugare ogni mattina, soprattutto quando fa freddo. Quale potrebbe essere le causa e la possibile soluzione?
    Grazie

    • Mauro (Tigullio Design)
      Mauro (Tigullio Design)
      Posted at 13:34h, 25 febbraio Rispondi

      Ciao Daniela,

      Non capisco cosa intendi con “risultano montate di fronte ai serramenti tradizionali già in dotazione”, mi puoi mandare una foto?

      La causa potrebbe essere che il muro in cui sono state installate le finestre, che all’esterno è a contatto con il freddo, fa da “ponte termico” e trasmette il freddo all’interno, eliminando il beneficio dato dal taglio termico (la finestra è diventata a “taglio freddo”: quindi freddo fuori + caldo dentro = punto di rugiada = condensa).

      L’unica soluzione sarebbe quella di eliminare il ponte termico, però non capendo la tua situazione precisa non posso darti ulteriori consigli.

      Un caro saluto,
      Mauro

  • Sebastiano
    Posted at 10:50h, 26 febbraio Rispondi

    Salve, complimenti per l’articolo molto interessante. Avrei bisogno di cambiare le finistre in alluminio di cucina e bagno perchè di vecchia generazione generano molta condensa, ma sono a Bologna. Avete qualcuno da consigliarmi nelle vicinanze e con la stessa vostra preparazione a cui potermi affidare certo di un lavoro di qualità e senza i comuni difetti da voi elencati? Grazie mille in anticipo.

    • Mauro (Tigullio Design)
      Mauro (Tigullio Design)
      Posted at 17:17h, 26 febbraio Rispondi

      Ciao Sebastiano

      Ti giro via mail il contatto di un’azienda di Bologna molto valida che è in possesso della certificazione di posa in opera (IFT) proprio come noi.

      Un caro saluto
      Mauro

  • Cuni
    Posted at 11:45h, 26 febbraio Rispondi

    Buongiorno..io ho una condensa tanta quanto devo mettere lo straccio per terra ed asciugare..sono al ultimo piano la casa è fredda e per di più la parete esterna della camera da letto e tutta una muffa e se mi va bene sono 15 gradi in camera..le finestre sono in alluminio e doppio vetro ..sono disperata anche per l’odore che si sente soprattutto al mattino..l’amministratore mi dice anche che la parete e mia e quindi mi deve arrangiare quando la parete e condominiale..E poi ho della muffa lateralmente alle porte finestre..camera di mio figlio in mezzo non succede nulla..mi dia una dritta per favore..le auguro una buona giornata e buon lavoro

  • Anna
    Posted at 07:26h, 28 febbraio Rispondi

    Salve vivo all’ultimo piano in un sottotetto non coibentato . gli infissi sono vecchi in legno vorrei farli riverniciare mettendo un doppio vetro con gas argon. In inverno la temperatura dentro casa non supera i 15 gradi con il riscaldamento a 20 gradi . mi conviene far fare questo lavoro o meglio lasciar stare così? Grazie

  • Laura Monopoli
    Posted at 12:54h, 20 aprile Rispondi

    Dovrei cambiare i miei 3 balconi gli infissi e una piccola finestra bagno sono vecchi ho la casa piena di condensa mi consigli cosa fare e se c è qualcuno disabile sulla bat Bisceglie grazie

    • Mauro (Tigullio Design)
      Mauro (Tigullio Design)
      Posted at 11:56h, 12 maggio Rispondi

      Ciao Laura, ti consigliamo questa azienda: Finart Serramenti.

      Un caro saluto,
      Mauro

  • Maria
    Posted at 16:02h, 05 maggio Rispondi

    Salve sono Maria vivo a Bologna. Devo sostituire gli infissi, porte finestre. Mi hanno parlato di finestre in termo resina interna ed esterno in alluminio a sei camere. Le cosa ne pensa? Mi dà il suo parere. Grazie mille

    • Mauro (Tigullio Design)
      Mauro (Tigullio Design)
      Posted at 08:16h, 09 maggio Rispondi

      Ciao Maria,

      Non posso darti il mio giudizio non conoscendo a fondo il prodotto in termo resina.

      Comunque stai molto attenta perché essendo un prodotto nuovo non c’è uno storico delle prestazioni pertanto io non lo comprerei.

      Un caro saluto
      Mauro

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.