Condensa sui Vetri delle Finestre: Perchè si Forma e Come Eliminarla

condensa-sui-vetri

07 feb Condensa sui Vetri delle Finestre: Perchè si Forma e Come Eliminarla


Condensa sui Vetri delle Finestre: Perchè si Forma e Come Eliminarla

 

In questa guida ti spiegherò qual’è la vera causa della formazione della condensa sulle finestre, quali sono i rimedi e le soluzioni più efficaci. Parleremo di condensa e muffa nei casi di finestre con i Vetri Doppi, finestre in PVC e in Alluminio a Taglio Freddo e a Taglio Termico. Leggilo fino in fondo, risultati assicurati!

Sei pronto? Iniziamo!

Ogni settimana ricevo decine di mail e telefonate di persone che, dopo aver sostituito i propri serramenti, invece che migliorare la propria situazione, l’hanno peggiorata.

  • Perchè si forma la condensa nei miei infissi in alluminio?
  • Ho fatto installare delle finestre coi vetri doppi, ma sul bordo noto la formazione di condensa, come mai?
  • Mi hanno detto che le finestre in PVC sono termo-isolanti. Allora perchè si forma la condensa al mattino?

Non avendo ricevuto risposta dalle aziende che hanno fornito i serramenti, si sono rivolti a me per una consulenza.

Dopo aver visitato casa loro ho scoperto che tutti i problemi sono stati causati da una valutazione errata o per meglio dire da una non valutazione a monte e dalla mancanza assoluta di una progettazione della posa in opera specifica per ogni finestra.

Oggi, in questo breve articolo, voglio rispondere pubblicamente a tutte le richieste che mi arrivano giornalmente.

Ti spiegherò in modo molto semplice quali sono le cause e i rimedi della formazione di condensa nelle finestre, divisi caso per caso.

1. Condensa sui vetri nelle Finestre in Alluminio a Taglio Freddo

pvc o alluminio condensa 

Cause

Le finestre in alluminio a taglio freddo formano condensa perché trasmettono all’interno dell’abitazione il freddo che incontrano all’esterno.

CondensaQuesto significa che se fuori ci sono zero gradi e all’interno 20°, il freddo incontrerà il caldo e, nel punto di contatto, che in questo caso è la finestra, a 13° circa (punto di rugiada) si formerà la condensa e di conseguenza la muffa.

Si comporta allo stesso modo di una bottiglia d’acqua fredda che, tirata fuori dal frigorifero e messa sul tavolo, si riempie di goccioline di condensa

Caldo + Freddo = Punto di Rugiada = Condensa

 

alluminio-a-taglio-freddo

Rimedi

A questo fenomeno non c’è soluzione, la fisica ci dice che l’alluminio è un metallo, uno dei migliori conduttori in circolazione.

Si comporta come un calorifero, ma, al contrario. D‘inverno raffredda gli ambienti e d’estate li riscalda.

Consumi più elevati di riscaldamento e raffreddamento, mancanza assoluta di benessere e di comfort. Per tutta la vita.

L’unica cosa da fare è sostituire le finestre, ma attenzione a non commettere più errori.
Non avere fretta di decidere e rivolgiti solo a professionisti del settore.
 

Prima di decidere leggi questo articolo: meglio PVC o Alluminio?

Causa: L'Alluminio conduce il freddo all'interno

Soluzione: Sostituire i serramenti

2. Condensa sui vetri nelle Finestre in PVC e in Alluminio a Taglio Termico

condensa sui vetri

In questo caso le principali cause e soluzioni sono 2:

Causa 1:
Nel muro dove è fissata la tua finestra, è presente un contro-telaio metallico murato.

Hai fatto installare serramenti in PVC o in Alluminio Taglio Termico molto validi ma si forma comunque la condensa sul bordo del telaio?

Il grosso problema è che hai acquistato una finestra molto performante senza preoccuparti di come l’avrebbero posata.

Ti hanno installato una finestra con un controtelaio metallico o animella in ferro.

Partiamo dal principio. Che cos’è il controtelaio?

Il controtelaio è l’elemento di connessione tra muratura e serramento.

Dato che è un elemento che connette l’interno con l’esterno, deve essere di materiale isolante, altrimenti trasmetterà all’interno la temperatura che troverà all’esterno.

Se il controtelaio non è di materiale isolante, il freddo esterno a contatto con il caldo dell’abitazione, provoca condensa e di conseguenza muffa sui muri.

alluminio-a-taglio-termico-pvc1

Prodotto ottimo + Posa scorretta = Risultato pessimo


Rimedio 1:

Devi far smontare la finestra, eliminare il controtelaio metallico e sostituirlo con un controtelaio di materiale isolante (legno o PVC).

Causa: Il controtelaio conduce il freddo all'interno

Soluzione: Smonta i serramenti e sostituisci il controtelaio metallico con uno isolante (legno o PVC)

Causa 2:
Prima di installare la finestra, il vecchio telaio in legno è stato rivestito con una lamiera in metallo

Hai comprato finestre in PVC o in Alluminio a Taglio Termico che ti hanno installato rivestendo il vecchio telaio in legno esistente, ma si forma la condensa?

Prima di installare la finestra hanno ricoperto il telaio in legno esistente con una lamiera in alluminio che, senza interruzione, ha collegato l’esterno con l’interno.

Questo ha reso inutile il taglio termico del serramento che, a contatto con la lamiera, ha portato il freddo dall’esterno all’interno.

Il serramento diventa freddo, e il contatto con l’aria calda piena di umidità provoca la formazione di condensa, con successiva comparsa di muffe.

alluminio-a-taglio-termico-pvc2

Rimedio 2

Smontare la finestra, montare due lamiere separate (una all’interno e una all’esterno che non si tocchino fra di loro) per eliminare il ponte termico.

Causa: La lamiera conduce il freddo all'interno

Soluzione: Smonta la finestra e sostituisci la lamiera unica con due lamiere separate

3. Condensa sul bordo dei Doppi Vetri

condensa sui vetri


Causa

Ti si forma sempre la condensa sul bordo del vetro?

Sono i dettagli che fanno la differenza.

A volte ci soffermiamo solo a guardare il prezzo finale senza considerare che un serramento per essere veramente performante deve eccellere in tutti i suoi componenti.

Non basta che sia in PVC, legno o alluminio a taglio termico per risolvere tutti i problemi.

Sui vetri incriminati si forma la condensa perché il profilo che separa i due vetri (la cosiddetta canalina termica), invece che essere di un materiale isolante è di alluminio.

Quando fuori fa molto freddo, si raffredda anche il vetro e, dove si trova il distanziale di alluminio a contatto con i due vetri (freddo fuori e caldo dentro), si forma la condensa.

canalina-metallica


Rimedio

Devi far sostituire i doppi vetri esistenti con doppi vetri bassi emissivi con canalina termica.

Causa: La canalina all'interno dei vetri non è di materiale isolante

Soluzione: Sostituisci i doppi vetri esistenti con doppi vetri bassi emissivi con canalina termica.

4. Condensa all’interno dei Doppi Vetri

condensa-doppi-vetri


Causa

Se hai riscontrato la formazione di condensa all’interno dei doppi vetri della tua finestra, vuol dire che il vetro non è più a tenuta stagna, cioè che l’aria umida è entrata da una falla all’interno dell’intercapedine e ha provocato la formazione di condensa .


Rimedio

Devi far sostituire i doppi vetri esistenti.
Ti consiglio di acquistare doppi vetri basso emissivi con canalina termica.

Causa: Il vetro non è più a tenuta stagna

Soluzione: Sostituisci i doppi vetri esistenti con doppi vetri bassi emissivi con canalina termica.

 

I 10 Semplici Comportamenti per Limitare la Formazione di Condensa

Premetto che nelle situazioni descritte precedentemente è molto difficile che non si formi la condensa, perchè in tutti e 3 i casi sono presenti dei ponti termici.

Qui sotto ti scrivo i 10 comportamenti che puoi mettere in pratica fin da adesso, per limitare il più possibile la formazione di condensa:

  1. Non stendere la biancheria in casa. Far asciugare il bucato bagnato in casa aumenta il tasso di umidità
  2. Non fare asciugare il bucato bagnato sui caloriferi. Anche in questo caso ci sarebbe un aumento del tasso di umidità.
  3. Arieggia sempre i locali dopo aver fatto da mangiare o aver fatto la doccia
  4. Chiudi le porte quando fai da mangiare o ti fai la doccia per evitare che l’aria umida raggiunga le altre stanze
  5. Arieggia 4-5 volte al giorno almeno per 3-5 minuti. Crea una corrente di aria che raffreschi la casa senza raffreddarla.
  6. In presenza di molta umidità installa ventole in bagno e cappe aspiranti in cucina per fare in modo che l’aria umida sia estratta.
  7. Arieggia per almeno 15 minuti le camere da letto al mattino appena sveglio per eliminare il vapore acqueo (umidità) prodotto durante la notte
  8. Evita di posizionare piante all’interno delle stanze dato che producono umidità
  9. Mantieni sempre la casa ad una temperatura corretta (20 gradi) per non far raffreddare i muri
  10. Tieni sotto controllo l’umidità dei locali acquistando un igrometroCon una temperatura interna di 20 gradi, il giusto grado di umidità deve essere sul valore 40%

 

Conclusioni

Spero con questo articolo di aver chiarito tutti i tuoi dubbi.

Se sei di Genova e ti serve un progetto di posa in opera qualificata per problemi termici acustici o di sicurezza chiedi la mia consulenza.

Troverai i miei contatti su questa pagina. Leggi le recensioni dei nostri clienti e richiedi un preventivo.

Se il post ti è piaciuto, che ne dici di farmi un piccolo favore regalandomi un semplice +1?
A te fare click sul pulsante non costa nulla, per me è davvero importante!

Se invece hai qualche domanda, scrivila nei commenti qui sotto. Sarò felice di aiutarti.
Un caro saluto,
Mauro

Valuta l'articolo -->
Valutazione Ottenuta
4.5 based on 21 votes
Titolo
Condensa sui Vetri Finestre: Perchè si Forma e Come Eliminarla
Nessun Commento

Inserisci un commento